13 Marzo 2017

Legge 181/89
dal 4 aprile via alle domande per le aree di crisi industriale non complessa

Dal 4 aprile 2017 via alla presentazione delle domande di agevolazione per i programmi di investimento presentati nei territori delle aree di crisi industriale non complessa, che potranno beneficiare degli incentivi previsti dalla legge 181/89. 

Lo stabilisce il Decreto Direttoriale del Ministero dello Sviluppo economico del 24 febbraio 2017.

La dotazione finanziaria prevista è di 124 milioni di euro a valere sulle risorse del Fondo per la crescita sostenibile. Di questi, 44 milioni di euro sono accantonati a favore degli accordi di programma.

 

L’investimento minimo è di 1,5 milioni di euro e potrà essere realizzato nei Comuni ricadenti nelle aree di crisi industriale non complessa individuate dal Decreto Direttoriale Mise del 19 dicembre 2016.
Possono accedere alle agevolazioni le imprese di qualunque dimensione costituite sotto forma di società di capitali.

 

Le richieste di finanziamento dovranno essere presentate esclusivamente online sulla piattaforma di Invitalia.
I modelli da utilizzare per la presentazione dei progetti di investimento e le guide alla presentazione della domanda saranno disponibili a breve sulle pagine del sito dedicate.

 

Per approfondimenti

03 Marzo 2017 By In Blog style

Grafiche Martintype si apre verso nuovi orizzonti e proietta l’evento Artintype a Torino, in una cornice di grande rilevanza nazionale e in collaborazione con una storica istituzione culturale come la prestigiosa Accademia Albertina di Torino, per presentare l’annuale progetto di comunicazione, ricerca e valorizzazione dei giovani protagonisti dell'arte contemporanea in un'ottica di collaborazione e interscambio con il mondo imprenditoriale e produttivo.

Venerdì 3 febbraio alle ore 17:00 presso il Salone d’Onore dell’Accademia Albertina di Torino si è svolto l’evento di presentazione del Calendario Artistico delle Grafiche Martintype, le cui pagine quest’anno sono state impreziosite da 12 opere inedite realizzate dagli artisti della Scuola di Pittura e della Scuola di Grafica d’Arte.

Artintype è un progetto impegnativo e coinvolgente che a distanza di tredici anni conferma il suo intento: essere un punto di riferimento e un 'luogo' di incontro per chi ama seguire l'evolversi dell'arte nel senso più ampio ed esteso del termine. Punto centrale è da sempre la collaborazione con le più prestigiose Accademie e Scuole d’Arte d’Italia e culmina con l’evento di presentazione del Calendario Artistico, diventato ogni annosempre più di spessore e di contenuto.

Il segreto delle Grafiche Martintype, storica azienda associata Polo Palm, è la sua propensione a credere fortemente nell’allargare i propri orizzonti e condividere gli obiettivi strategici con quelle imprese che vogliono vincere la sfida della globalizzazione e cogliere interessanti opportunità di crescita e di sviluppo.

Cerchiamo sempre di raggiungere l’obiettivo prefissato per spostare piano piano, di qualche metro, la linea del traguardo per dedicarci a nuove sfide” – racconta Emanuela Damiani.

 “Nelle varie edizioni abbiamo cercato di porre l’attenzione su temi importanti: l’ecologia, l’innovazione, il terremoto de L’Aquila, l’artigianato, l’Expò 2015 e nel 2016 con il tema “arte, Industria e Innovazione, un nuovo modello di sviluppo”, Artintype da protagonista si è fatto promotore del dialogo tra Arte&Industria, diventando un progetto “itinerante” capace di sviluppare tanti “Arte in…” – queste le parole di Enrico Damiani, che sottolinea come la nuova azienda 4.0 ha il dovere di investire nell’Arte e nella Cultura per fare impresa con metodo e professionalità.

Questa è anche la filosofia condivisa e portata avanti da uno dei più illustri imprenditori torinesi, l’Arch. Piero Boffa, amministratore delegato di Building S.p.A. azienda specializzata nel recupero dei palazzi storici. Emblema della creatività fusa alla produttività l’architetto ha una personalità molto vicina alla tematica arte-impresa: nel suo intervento ha sottolineato “La nostra propensione mira a realizzare dei progetti edilizi che siano “il passaggio storico” che rimane sul territorio e sia apprezzato anche dai cittadini. Ci auguriamo che l’esempio dato sia colto da altri imprenditori, proprio come le Grafiche Martintype che sono riusciti ad inserire l’arte nella loro attività di stampa, aprendosi verso la scoperta di giovani artisti.

 

La fabbrica dell’arte: Nuovi percorsi di senso tra creatività e produzione! È questo il tema della XIII edizione di Artintype 2017. Sono state selezionate personalità prevalentemente nel campo della pittura, con una produzione che scorre dal figurativo all'astratto e al concettuale, con esiti diversi ma sempre di rilievo, segno della vitalità delle pratiche didattiche dell'Accademia. Le opere concepite per accompagnarci lungo tutto il 2017, che saranno esposte durante l’evento, e poi installate nei locali delle Gra­fiche Martintype, visitabile, oltre che online, nei normali orari di apertura dell’azienda.

01 Marzo 2017 By In Blog style

La Moschella Sedute con sede a Tossicia punta sulla fattura artigianale e la qualità made in Italy; è Nata nel 2007ed ha 13 dipendenti. È l’unica azienda abruzzese presente alla fiera di Guangzhou.

«Il nostro obiettivo è da sempre quello di portare avanti la qualità e la tradizione artigiana del made in Italy puntando sui giovani, la vera forza della nostra squadra». Queste parole di Pasquale Moschella, imprenditore 48enne di Montorio al Vomano, racchiudono la filosofia del successo della sua azienda, la “Moschella Sedute”, che da Tossicia in pochi anni è riuscita ad arrivare al mercato mondiale e in questi giorni approda, unica nel settore in Abruzzo, alla Ciff, la fiera internazionale dell’arredo a Guangzhou in Cina. Una storia del tutto singolare quella di questa impresa produttrice di sedute per ufficio e aree attesa, meeting e conference, nata dalla caparbietà e dal coraggio del suo titolare che nel 2007 ha deciso di lasciare il suo lavoro da operaio nello stesso settore e di sfidare la crisi con un’attività in proprio. Dall’iniziale conduzione familiare la “Moschella Sedute” ha oggi tredici dipendenti (tra i quali Gianluca, il figlio del titolare) con età media inferiore ai quarant’anni e produce sedute interamente fatte a mano in tutte le fasi della produzione con attenzione “sartoriale”. Nel 2015 il fatturato dell’azienda è aumentato in modo esponenziale rispetto al primo anno di attività e credere nei giovani è la parola d’ordine.

«La nostra è una squadra giovane e dinamica dove le idee nuove trovano spazio e realizzazione e c’è grande sinergia e collaborazione», racconta Moschella, «iniziare l’attività in tempo di crisi è stata una sfida, ma tutti insieme miriamo a degli obiettivi che cerchiamo di raggiungere ogni giorno con impegno, lavoro, ricerca, studio e investimenti». Questa unione di forze e idee ha permesso alla “Moschella Sedute” di diversificare la sua attività: dalle forniture agli enti pubblici, come quelle agli uffici dell’Agenzia delle entrate, delle Poste italiane e alle questure del ministero degli Interni per tutta la penisola, fino all’esportazione per commesse private in Italia e all’estero in paesi come Dubai e Russia passando per le fiere internazionali di Colonia e in Cina.

«La collaborazione con i grandi architetti italiani come Orlandini e Bellini ci ha proiettato verso la creazione di un prodotto artigianale di alta qualità con design innovativo per l’ufficio», continua Moschella, «che ci ha aperto a delle collaborazioni nuove con uno studio londinese e un’azienda cinese che vogliono il prodotto italiano al 100%. Il Made in Italy, non a caso, è il nostro segno distintivo».

La scelta della sede aziendale a Tossicia dimostra come anche da un piccolo comune dell’interno si possa arrivare al mondo. «Qui stiamo benissimo», continua Moschella, «abbiamo il casello autostradale dell’A24 a pochi chilometri e i clienti che vengono in sede rimangono affascinati dalla maestosità del Gran Sasso e dal territorio circostante».

La fiera cinese di Guangzhou che si svolge in questi giorni rappresenta per quest’azienda, come precisa Moschella, «un punto di inizio importante per una nuova avventura in estremo oriente». Ma quali sono i progetti per il futuro? «Il nostro obiettivo è quello di continuare a essere autonomi in tutte le fasi della produzione», conclude il titolare, «puntando

sempre sulla qualità e l’artigianalità, ma anche sull’innovazione e concentrandoci su sedute di puro design che portano allo sviluppo di un’idea nuova di ufficio e luogo di lavoro. Ovviamente senza mai abbandonare il made in Italy». 

 

14 Novembre 2015

Nuovi bandi per PMI su Innovazione ed Internazionalizzazione

Il Polo Palm segnala i nuovi bandi per PMI su Innovazione ed Internazionalizzazione pubblicati dalla Regione Abruzzo.
I bandi riguardano due particolari tematiche:

  1. Bando PMI
  2. Progetti di internazionalizzazione dei contratti di rete
  3. Avviso per costituzione di un elenco di imprese di fiducia per l'anno 2015/2016 per l'affidamento di lavori in economia

Iscriviti alla mailing list

Contattaci

I nostri contatti

  • Segreteria
  • +39 344 09 60 154
  • Coordinatore
    Ing. Giammario Cauti
  • +39 335 49 28 95
  • P. IVA 01829740677

Seguici sui Social Network

Collegati con il Polo Palm attraverso le nostre piattaforme Social.

Area Riservata Soci